Moussakà

Uno dei piatti più conosciuti della cucina greca è il Moussakà, si tratta di uno sformato realizzato con i prodotti tipici di questa terra: melanzane, patate, carne macinata d’agnello e besciamella.

Contrariamente a quanto si può pensare, il termine greco Moussakà è di genere maschile e deriva dal turco “musakka” che a sua volta ha radici nella lingua araba e persiana. Infatti, si ipotizza che questa prelibatezza sia nata nell’isola di Creta o Cipro, le cui tradizioni culinarie risentono molto dell’influsso della cucina mediterranea greca con i sapori e gli aromi del mondo mediorientale. Già ai tempi di Alessandro Magno la cucina greca era molto apprezzata, tanto che, per le famiglie nobili dell’antica Roma, era un vanto avere al proprio servizio un cuoco proveniente dalle colonie greche. Proprio il cappello bianco da chef, fu utilizzato per la prima volta, in epoca medievale, dai cuochi delle cucine dei monasteri greci per distinguersi dai monaci che indossavano alti cappelli neri.

Secondo la ricetta tradizionale del moussakà, sia le melanzane che le patate devono essere tagliate a fette e poi fritte: sulla teglia vengono adagiate per prime le patate, che creano la base del piatto, su cui si alternano strati di melanzane, di ragù d’agnello e di besciamella. Quest’ultima ha un sapore davvero unico, infatti oltre a contenere latte e farina è arricchita con un tuorlo d’uova che la rende ancora più cremosa e consistente. La teglia, una volta riempita, prima di essere infornata, viene coperta da un’abbondante grattugiata di noce moscata e di kefalotiri, un formaggio dal gusto molto ricco, ottenuto da una combinazione di latte di capra e pecora. Non perderti la video-ricetta 

I nostri consigli:

Questo piatto non può mancare nei menù di tutte le taverne sparse in ogni angolo della Grecia e proprio per questo può capitare di trovare alcune varianti regionali, che prevedono l’uso di zucchine o altre verdure di stagione, piuttosto che la presenza di carne mista o spezie a piacimento come l’aneto. Dopo aver gustato a pieno il ricco sapore del moussakà, consigliamo di rinfrescare il palato con un po’ della gustosa Tzatziki, la classica salsa allo yogurt greco.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scroll to Top