I sapori di Riccione e la piadina romagnola

Riccione è da sempre garanzia di sole, mare, divertimento… e buona cucina. Infatti, oltre ad allietare i suoi visitatori con un’offerta ricreativa invidiabile, la “perla verde” dell’Emilia Romagna si presta a essere una tappa ottimale per tutti coloro che desiderano esplorare il lato più gustoso di questa incantevole regione.

L’Emilia Romagna vanta una delle tradizioni gastronomiche più ricche d’Italia: sono ben 19 i prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP) e 16 quelli a Indicazione Geografica Protetta (IGP), come i rinomatissimi Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Coppa Piacentina, Prosciutto di Parma, Salame Piacentino e Squacquerone di Romagna. E da ingredienti di tale portata non può che nascere una cucina di qualità, che è divenuta famosa per i suoi piatti semplici dai sapori vivaci e sublimi. Ma oggi vogliamo concentrarci sulla principale tappa culinaria della cucina romagnola: ovviamente, la piadina.

La piadina romagnola è una sottilissima schiacciata di pane che può essere farcita in svariati modi: si va dai soddisfacenti ripieni salati a quelli squisitamente dolci, che ne fanno un invitante stuzzichino in qualsiasi momento della giornata. La sua estrema versatilità e il suo gusto unico hanno fatto della piadina uno dei piatti più richiesti della regione, convincendo gli esperti che il successo riscontrato dalla pietanza a livello nazionale sia destinato a crescere e a imporsi con altrettanto vigore sul mercato estero.

Chi ha già trascorso una vacanza in un hotel a Riccione avrà sicuramente sentito parlare della Spiaggia delle Donne. Prima che i maschietti corrano a sfogliare il catalogo del sito di viaggia Italiano Venere pensando di trovare l’ultimo paradiso terrestre, sappiate che si tratta di una spiaggia gestita da sole donne (nonna Dorina e le sue figlie), che qui ci interessa perché propone un fantastico “Corso di Piadina”, durante il quale si insegna come realizzare delle meravigliose piadine con tutti i trucchi del mestiere. Si tratta di un’occasione unica per apprendere un’arte culinaria (che si dice affondi le proprie radici in epoca romana), così da poterla riproporre ai vostri amici, una volta tornati a casa. Nel frattempo, durante il vostro soggiorno a Riccione, potete sperimentare le diverse varietà di locali, individuando le piadinerie e i ristoranti più invitanti, in base al vostro gusto personale. A tal proposito, potrebbe risultarvi utile un sito come questo, che vi aiuterà a scovare il locale giusto, attraverso un motore di ricerca accurato ed efficace.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Scroll to Top