La feijoada piatto nazionale del Brasile

La feijoada è un  piatto a base di fagioli e carne di maiale  tipico della tradizione brasiliana, forse il  piu’ famoso.

La tradizione la vuole servita regolarmente in tavola il mercoledì e il sabato.

Il tempo di preparazione e’ molto lungo per cui molti ristoranti non la servono tutti i giorni ma , come nella regione di San Paulo, appunto il mercoledi e il sabato.

La lunga cottura rende pero’ il piatto  digeribile.

La preparazione consiste in una cottura prolungata dei fagioli, preventivamente messi in ammollo con la carne secca, cui si aggiungono man mano altre carni e le spezie.

Gli ingredienti sono i seguenti: acqua, fagioli neri (variante carioca) o bruni (variante baiana), carne di maiale (orecchia, coda, piede, frattaglie, pancetta, lardo, salsiccia), carne di vacca (ventre seccato e salato), spezie e affini (aglio, cipollina verde, peperoncino, alloro, olio…). Generalmente è accompagnata con riso bianco, insalata, arancia tagliata a fette.

La tradizione storica racconta  che gli schiavi delle piantagioni di caffè e di canna da zucchero uscissero la notte a raccogliere ciò che avanzava sulle tavole dei loro padroni Portoghesi e tali avanzi di carne venivano poi cucinati insieme ai fagioli neri.

Per altri invece le radici del piatto sono da ricercarsi nelle regioni rurali dell’entroterra portoghese, Se infatti il fagiolo nero è di origine sudamericana, e faceva parte della dieta degli Indiani nativi, prima dell’arrivo dei portoghesi in Brasile, i fagioli erano già presenti in Europa, ed era comune utilizzarli  nella preparazione piatti con carne.

Sono quindi, secondo alcuni i Portoghesi ad aver importato in Brasile la tecnica e la combinazione di cuocere le carni misturate e nel corso del tempo, con l’evoluzione dei costumi, sono stati aggiunti i fagioli neri, creando così la Feijoada.

Ad ogni modo,  la  feijoada e’ diventata  il simbolo degli schiavi neri su cui si basava l’impero Portoghese in Brasile ed oggi ,  la  feijoada puo’ essere considerato il piatto nazionale tanto che e’ nata una cultura del mangiare Feijoada,  con tutte le varianti regionali.

Alcuni infatti utilizzano fagioli neri, altri fagioli borlotti c’e’ chi usa carne fersca chi secche o sotto sale.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Scroll to Top